03 dic 2010

E' ora di rinfornimenti.. - Parte 1

Ehilà, dopo un paio di giorni di inattività modellistica, ho deciso di provare a martorizzare un paio di predipinti per cercare di ottenere qualcosa di utilizzabile.
In realtà il lavoro che mi aspetta non è da poco, infatti, gli unici modelli utilizzabili in mio possesso sono già stati usati per creare Dale ed il suo collegiale amico. L'obiettivo sarà quindi quello di mischiare le due miniature (Human scoundrel e Duros scoundrel della serie Star wars) e lavorare parecchio di materia verde per vedere cosa si riesce ad ottenere. Devo confessare che il successo (almeno dal mio punto di vista) delle conversioni di Ema e Dale mi ha spinto non poco ad osare una conversione estesa ed impegnativa...
Ma, tanto per "scaldarmi", ho deciso di fare una cosuccia che mi girava per la capoccia da un pò e che credo potrà essere simpatica da usare nel Progetto Z. Sto parlando di segnalini rifornimenti. In realtà non sappiamo ancora se verranno mai inseriti nel regolamento finale che stiamo elaborando (anche se, ad essere onesti, il lavoro vero lo sta facendo solo Zerloon, io mi limito a brutalizzare plastica!!!).
I segnalini che ho deciso di realizzare per ora sono solo 3. Uno per rappresentare le armi, uno per rappresentare munizioni ed un ultimo per rappresentare rifornimenti "generici".
Per le armi, niente di più semplice, mi sono limitato ad incollare un fucile a pompa della Reaper che ritenevo troppo grosso su di una basetta dei predipinti SW che avevo tagliato da sotto i piedi delle miniature che ho convertito.Seguirà pittura.
Per le munizioni invece, mi sono "divertito" a costruire due minuscole scatole in carta che ho imbevuto di vinavil diluito. Una volta asciutte, le ho incollate sulla basetta ed ho preparato due salcicciotti molto sottili di stucco.Quando sarà catalizzato lo taglierò a cilindri che incollerò nelle scatole per dare l'effetto "munizioni sparse per terra".
L'ultimo counter che ho preparato, e del quale sono onestamente abbastanza fiero, riguarda i rifornimenti "generici" e quindi mi dovevo inventare qualcosa di, appunto, generico (ma và, sento sarcasticamente dalla regia...). Dopo una breve riflessione, ho deciso di provare a realizzare una borsa da palestra ( e che quindi può contenere qualsiasi cosa). La realizzazione si è rivelata relativamente facile e devo dire che sono soddisfatto...A breve proseguirò con la conversione di cui parlavo all'inizio del post e con la pittura di questi tre counter, probabilmente, vi farò un aggiornamento unico per tutto...
A presto! ^__^

Nessun commento:

Posta un commento